For Rebirth Day-Terzo Paradiso
Performance estemporanea per percussioni e oggetti sonori


La MegaPercussionBand è un progetto speciale aggregativo per il Rebirth day, aperto a insegnanti
e allievi delle Scuole di Musica, a gruppi, laboratori ed ensemble di percussioni, a singoli musicisti del Distretto del Barro e a chiunque voglia partecipare alla sua realizzazione.
I partecipanti contribuiranno all’esecuzione di una performance per tamburi, djambèè, percussioni e oggetti sonori dal titolo dal titolo “Tribal City: 100 tamburi in città” scritta e diretta da Carlo Ravot.
Ogni gruppo/laboratorio/percussionista/batterista
che vorrà partecipare, dovrà arrivare con un proprio strumento (timpano, rullante, tamburo, djembee, ecc). La partitura del brano, inviata anticipatamente ai gruppi strutturati e agli insegnanti, prevede parti comuni con stacchi all’unisono, parti libere preparate precedentemente dai gruppi e dagli ensemble, ‘assolo’ degli artisti ospiti ed improvvisazioni finali.
Ma prevede soprattutto che chiunque (persone del pubblico, passanti, bambini, adulti, anziani ecc), indipendentemente dal livello e dall’età, possa partecipare alla performance con strumenti che verrano messi a disposizione e distribuiti prima e durante l’esecuzione.

Partecipanti: Scuole Musica Crams - Ensemble
di percussioni de ‘La Casa sul Pozzo’ - Scuola di Musica ‘Laboratorio Musicale’ di Lecco - Corsi di Percussioni del Liceo Musicale di Lecco e della Scuola Stoppani-Musica - Batteristi/percussionisti delle Scuole secondarie del Distretto del Barro - Gruppo Percussionisti Anonimi - Laboratorio ‘Fuori Tempo’ del CRAMS - Pubblico e passanti. Special guests: Marco Beschi, Mauro Gnecchi, Pietro Stefanoni, Stephan Ngono, Franco D’auria, Edo Sala, Max Malavasi, Sebastiano de Gennaro, Samuele Radaelli, Carlo Ravot.

 

Performance - “Oro Blu” a cura del Liceo Artistico Medardo Rosso di Lecco

Non c’è vita senza acqua. L’acqua è un bene prezioso, indispensabile a tutte le attività umane
L’acqua non ha frontiere. È una risorsa comune la cui tutela richiede cooperazione internazionale”.
(Carta Europea dell’acqua 1968).

Le azioni e i modelli di sviluppo adottati dall’uomo sono in diretta relazione con i cambiamenti atmosferici
e i conseguenti disastri ambientali. È inutile lamentarsi. Dobbiamo agire e scegliere consapevolmente individualmente e collettivamente. L’acqua è il primo bene da proteggere. Un bene pubblico.
Tuteliamola ogni giorno a partire dal gesto così comune di aprire una bottiglia di plastica per bere,
Non sprechiamo né l’acqua né le bottiglie: belle leggere, soprattutto riciclabili.
Nel giardino del Terzo Paradiso l’acqua deve essere di tutti-per tutti . Energia positiva. Per questo dedichiamo
il 2° REBIRTH-DAY all’ACQUA e al RICICLO. Fai il cambiamento. Sarà un momento di riflessione, ma anche
di sperimentazione creativa attraverso le azioni degli alunni e le opere realizzate, durante l’attività didattica da alcune classi, con le bottiglie di plastica.
Vogliamo valorizzare l’esperienza dell’incontro degli alunni con le Istituzioni, come è avvenuto nel precedente Rebirth- day, inviteremo quindi i Sindaci del “Distretto culturale del Barro”, con il quale collaboriamo, gli assessori, i direttori dei musei a venire nel nostro Liceo a vedere gli studenti in azione e ad ascoltare le loro proposte artistiche per il territorio. Per l’occasione acco- glieremo an­che alcune classi dell’Istituto Parini che hanno scelto come noi di partecipare al 2° Rebirth-day su invito di Michelangelo Pistoletto.

Performance a cura dell’ I.T.C. Parini di Lecco

Approfondimento preliminare: due classi del triennio dell’istituto tecnico turistico ,attraverso un modulo interdisciplinare approfondiscono lo studio di “casi-progettuali”, a livello europeo ed extraeuropeo, di architettura contemporanea innovativa, che hanno riconvertito un’area urbana degradata e/o marginale, ridisegnando paesaggi urbani, promuovendo nuove pratiche insediative, generando relazioni di comunità, innescando processi economici virtuosi. Il lavoro di approfondimento didattico verrà rielaborato dai gruppi classe attraverso la realizzazione di “cartoline illustrate” dei progetti architettonici in francese, tedesco, spagnolo, inglese. Avvalendosi del supporto dell’Associazione Libera una delle classi coinvolte approfondirà
il tema delle infiltrazioni di criminalità organizzata sul nostro territorio, la confisca di beni e il loro riutilizzo per scopi sociali e di promozione del lavoro giovanile; il reportage fotografico di tali progetti sarà presentato per
la performance
del 21 dicembre.
Rebirth-Day 21 dicembre 2013: performance realizzata dall’intero triennio turistico (350 studenti circa) per trasformare idealmente l’edificio-scuola in un contenitore di cambiamento culturale, di riconversione dello sguardo, facendovi entrare coloro che gli studenti riconoscono come personaggi promotori della cultura locale del nostro territorio.

Le Tavole Conviviali del Terzo Paradiso

Il 2014 verrà celebrato come “Anno Europeo contro la spreco Alimentare”. Sono stimati in 1,3 miliardi di tonnellate lo spreco di cibo ogni anno nel mondo, quattro volte quanto basterebbe a nutrire gli 800 milioni di affamati a livello globale. Con l’aggiunta di un enorme spreco di energia sia per la loro produzione, che per il loro successivo smaltimento. Il tema dell’alimentazione è un argomento che riguarda tutti e questa serata ha lo scopo di sensibilizzare i commensali sulla necessità di correggere le nostre abitudini alimentari, trasformandoci da consumatori passivi a cittadini attivi. Un passo importante è quello di sostenere il più possibile la produzione locale, così da accorciare la filiera tra produttore e consumatore, ottenendo benefici sia in termini qualitativi che economici.
Le cene del Rebirth-day, preparate con materie prime del territorio (le aziende agricole del distretto Rurale dell’Adda) e proposte ad un prezzo contenuto entro i 25 Euro, bevande escluse, sono accompagnate dal pane e dal dolce a forma di “Terzo Paradiso”.
Il pane è sfornato dai panifici del Distretto. Il “Rebirth-Cake”, dolce della rinascita, viene preparato e verrà presentato dagli ospiti dell’associazione “Il Gabbiano” di Calolziocorte.

Le cene avverranno presso:
Taverna ai Poggi - Lecco - via ai Poggi, 14 - 0341 497126
Trattoria Bel Om - Galbiate, fr. Bartesate - p.za Don Zucca, 7 - 0341 540142
Agriturismo “Il Ronco” - Garlate - Strada del Ronco, 115 - 0341 682523
Agriturismo “Il Terrazzo” - Valgreghentino, fr.Biglio Superiore 8 tel. 338 8150826
Altravia - Oratorio di Rossino - Calolziocorte - 349 7330691

 

Cantieri della Trasformazione

Fabbriche Temporanee creative del distretto culturale del Barro
Progetto a cura di ART STATION#1 Lecco

Processi di sviluppo di comunità attraverso la progettazione strategica territoriale, fatta da giovanissimi, come strumento di condivisione e di creazione di futuro possibile.

ART STATION#1 Lecco è promosso dai ragazzi (età media 19 anni) dell’associazione Genti In Viaggio di Lecco, e vuole essere un facilitatore, un catalizzatore delle energie giovanili disponibili in tutto il distretto culturale, e non solo, per mettere in moto un processo di trasformazione territoriale. Art Station è anche un percorso auto- formativo, iniziato a novembre 2013, di preparazione verso le FA.TE. del Barro che si terranno
a giugno e luglio 2014, ed all’interno di queste i “Cantieri della Trasformazione”. Quello che proporremo dovrà avere un’influenza importante sulle nostre vite, sulla popolazione, non solo dei giovani, del Distretto culturale del Barro, grazie alle modalità di condivisione e di partecipazione proposti.

 

   


part. IVA 01270610130 - crams.lecco@tiscali.it

credits

 
home