I TAVOLI DEL MEDITERRANEO



Il tavolo del Mediterraneo, luogo di discussione periodica e di confronto pubblico delle proposte che animeranno il distretto culturale del Barro, si sposta quest’anno nel Comune di Olginate.
La tappa 2013 fa parte dell’itinerario che nei prossimi anni toccherà tutti i comuni appartenenti al Distretto Culturale del Barro.
I riflettori si accendono sulle comunità che lo ospiteranno, per rilanciare la discussione e la progettazione sul futuro sociale e culturale del distretto, assumendosi la responsabilità di allargare il coinvolgimento della gente, di “fare comunità” affrontando con l’arte le tematiche della coesione sociale e dell’identità culturale del territorio. I temi del 2013 vogliono catalizzare 3 punti chiave:
Il cibo e l’alimentazione come sistema che può innescare meccanismi virtuosi di collaborazione tra produzione, consumo e lotta allo spreco ponendosi l'obiettivo di diminuire il divario tra chi ha troppo e chi non ha nulla e facendo emergere il faticoso lavoro della comunità che offre solidarietà quotidiana a chi l’accesso al cibo fa fatica ad averlo. Sono stati invitati a partecipare i rappresentanti del Distretto Rurale la Valle dell’Adda e la rete H-drà.
I progetti di arte sociale 2013-14 di Genti in Viaggio, che stanno iniziando a muovere e connettere le comunità del distretto, progetti di Arte in movimento, e di soggetti sociali che prenderanno la parola attraverso l’arte su temi “sensibili”:
- il progetto Luoghi di Espressione Sociale LES che coinvolgerà 7 comuni con la loro rete di biblioteche, scuole e associazioni
- Il Rebirth-Day 2013, il paradiso sulla terra, anno II: il 21 dicembre si “es/panderà” nei gangli vitali del distretto toccando e rendendo protagonisti nuovi attori rispetto allo scorso anno
- il progetto delle FA.TE del Barro, (Fabbriche Temporanee creative del Barro) che coinvolgerà i giovani del distretto, partendo dalle scuole per prendere la parola sui temi dello sviluppo e del futuro delle nuove generazioni.
• L’idea di una WebTv gestita dai giovani per documentare, connettere territori, giovani e genti del distretto, ma anche nel Mediterraneo da dove provengono parecchie delle famiglie di giovani. Inizia la discussione su prospettive e problematiche organizzative e tecniche, di una proposta che sta maturando da poco. Un laboratorio aperto ai giovani in una scuola superiore, offrirà la possibilità di una ricognizione sui bisogni che questa piattaforma di comunicazione può offrire ai giovani del Distretto Culturale.

Il Tavolo del Mediterraneo di Michelangelo Pistoletto
Specchio delle differenze, il “Tavolo Love Difference” a forma di Mar Mediterraneo concretizza l’idea di progetto aperto e orizzontale che invita persone diverse a parlare e confrontarsi. Ciascun individuo da pubblico diventa parte attiva nella definizione del progetto.
L’idea portante dell’intero progetto Barro Montagna delle Genti, trova la sua sintesi nel Tavolo del Mediterraneo di Michelangelo Pistoletto. Esposto anche alla Biennale di Venezia del 2003, quando l’artista ha ricevuto il Leone d’Oro alla carriera. Esso riproduce la parte acquea del mare nostrum. Specchiante, è circondato da sedie provenienti da tutti i paesi che si affacciano sulle sue coste. Contenitore dinamico, in cui lo specchio gioca un ruolo fondamentale, il tavolo è la sintesi di tutti i concetti che l’artista biellese promuove: l’attività artistica come motore di carattere etico e forza trainante di ogni altra attività umana. Il tavolo diventa strumento d’incontro, nel quale ci si ri/conosce e nel quale si ri/cercano disponibilità a fare un percorso insieme, mantenendo la propria identità, riaffermando le proprie competenze. Con un equilibrio sottile, sottointeso fin dai lavori realizzati su lastre d’acciaio lucidate a specchio tipiche dei primi anni Sessanta, il tavolo induce lo spettatore a far parte dell’opera stessa.

L'Associazione Genti in Viaggio
e il Distretto Culturale del Barro


I tavoli del Mediterraneo

Rebirth-Day

Convegno: abitare le diversità

   
  part. IVA 01270610130 - crams.lecco@tiscali.it

credits

 
home